Softer sbarca negli Stati Uniti


forlì 25 luglio Il GRUPPO SO.F.TER., uno dei maggiori compoundatori indipendenti a livello mondiale con sede a Forlì, annuncia la prossima apertura di uno stabilimento negli Stati Uniti. La nuova società, con sede a Lebanon, Tennessee, sarà dedicata alla produzione, sviluppo e vendita di tecnopolimeri a base di poliammide e polipropilene, elastomeri termoplastici e altre soluzioni avanzate per il mercato americano. Grazie alla vasta esperienza maturata nell’arco di un’attività più che trentennale e forte di un’ampia lista di approvazioni, SO.F.TER. punta a diventare una presenza importante nel panorama delle materie plastiche destinate ai settori automobilistico, elettrodomestico, edile e dei componenti elettrici.
Mark Rodden, un manager con oltre 15 anni di esperienza nell’industria dei compound di materie plastiche, ricoprirà il ruolo di Amministratore Delegato di SO.F.TER. U.S. «Siamo entusiasti di essere parte di questo progetto che porterà il GRUPPO SO.F.TER. negli Stati Uniti» ha dichiarato. «Il portafoglio prodotti di SO.F.TER. è uno dei più completi dell’intero settore. L’esperienza, la solidità finanziaria e la visione di lungo periodo del GRUPPO SO.F.TER. ci permetteranno di concentrarci sui clienti con un approccio one-to-one e con soluzioni flessibili e studiate su misura».

«La fondazione di SO.F.TER. U.S. rappresenta un passo di fondamentale importanza nella nostra strategia di internazionalizzazione» ha detto Riccardo Meucci, Global Commercial Director di SO.F.TER. GROUP. «Il mercato americano, oltre che ampio e ricco di opportunità, ha eccellenti prospettive di crescita. Inoltre, lo stabilimento negli Stati Uniti completa la nostra presenza nelle Americhe ed è sinergico con le nostre sedi in Messico e in Brasile. Ora, davvero, possiamo essere considerati dei fornitori globali in grado di fornire gli stessi prodotti di alta qualità in tutte le parti del mondo» ha concluso. 

Il debutto di SO.F.TER. U.S. avrà luogo il prossimo ottobre con un intervento alla SPE Automotive Conference che si terrà a Detroit dal 6 al 9 di ottobre 2013, mentre la presentazione ufficiale si terrà al K2013 di Düsseldorf (16 -23 ottobre) dove il Management del GRUPPO SO.F.TER. sarà presente per incontrare clienti e giornalisti.
DATI PRINCIPALI
Il sito produttivo di SO.F.TER. U.S. si trova al 3120 Highway 109 North, Lebanon, TN 37090 e comprende una superficie di 85.000 metri quadrati. Inizialmente lo stabilimento occuperà un’area di 9.300 metri quadrati, con una capacità produttiva di 23.000 tonnellate. A regime, SO.F.TER. prevede di ampliare lo stabilimento fino a superare i 23.000 metri quadrati di superficie coperta, con una capacità produttiva di oltre 68.000 tonnellate. Già in fase iniziale, le strutture e i macchinari installati richiederanno l’assunzione di circa 50 addetti, mentre a regime si prevede che il sito potrà impiegare oltre 150 dipendenti. L’investimento iniziale è stimato in 8,8 Milioni di Euro.
Softer investe 8,8 mld per aprire il sesto stabilimento
negli Stati Uniti. 

La fabbrica, scrive MF, sorgera’ a Lebanon, nel Tennessee, e produrra’
tecnopolimeri ed elastomeri termoplastici, ovvero materie plastiche
destinate ai settori automobilistico, elettrodomestico, edile e dei
componenti elettrici. 

Il nuovo impianto consentira’ al produttore di materie plastiche di
diventare un fornitore a livello globale. Il presidente Carfagnini punta a
superare i 250 mln di fatturato alla fine del 2013 e progetta l’apertura
di un altro stabilimento, in India.Il gruppo Softer, uno dei maggiori compoundatori indipendenti a livello mondiale con sede a Forlì, annuncia la prossima apertura di uno stabilimento negli Stati Uniti. La nuova società, con sede a Lebanon, Tennessee, sarà dedicata alla produzione, sviluppo e vendita di tecnopolimeri a base di poliammide e polipropilene, elastomeri termoplastici e altre soluzioni avanzate per il mercato americano. Grazie alla vasta esperienza maturata nell’arco di un’attività più che trentennale e forte di un’ampia lista di approvazioni, SO.F.TER. punta a diventare una presenza importante nel panorama delle materie plastiche destinate ai settori automobilistico, elettrodomestico, edile e dei componenti elettrici.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet