fbo 14/6/Concorso Innovami, è modenese una delle tre nuove idee d’impresa vincenti


IMOLA 14 GIUGNO – Estensioni, protesi o “armature” che si adattano al corpo, modellate grazie a uno scanner 3D, da utilizzare in ambito sportivo, biomedicale, estetico.Il progetto modenese, battezzato “Do the mutetion” realizzato da Filippo Nassetti e Alessandro Zomparelli, è uno dei tre che si è aggiudicato il premio “Una nuova idea d’impresa” promosso da Innovami, l’incubatore imolese d’impresa. Il concorso ha visto ieri la selezione e la premiazione nel corso dell’iniziativa “Un passo oltre: Nuove idee d’impresa e crowdfunding”, tenuto nella sala BCC, Città e Cultura” a Imola.Do the mutation è uno studio di design che sviluppa estensioni corporee, oggetti che integrano il corpo umano per mutarne le potenzialità in diversi ambiti. Il corpo dell’utente, tramite scansione, viene acquisito in ambiente digitale; attraverso simulazioni di fenomeni biologici viene generata la forma degli oggetti, personalizzata sul corpo, le preferenze dell’utente, le performance obiettivo; gli oggetti sono prodotti tramite 3D printing. Le altre due idee vincenti premiate oggi sono una cucina innovativa, battezzata “Eclissi”, autoportante e costruita su pali, adatta a spazi ridotti e a persone con disabilità, messa a punto dagli imolesi Antonio e Marco Giacometti e un detective digitale a caccia di pirati in rete, che permette di scovare on line la violazione del diritto d’autore sui siti web di condivisione di file, siano essi film, video, musica, ebook, software, videogames. Il nome scelto per il progetto, ideato dai bolognesi Pier Raffaele Catena, Emanuele Casadio, Tommaso Groppo, è Kopjra.A ciascuno dei tre progetti vincenti vanno mille euro in denaro e ulteriori 2mila euro sotto forma di servizi per l’analisi di pre-fattibilità di mercato dell’idea stessa, erogati da professionisti selezionati da Innovami e concordati con i proponenti.“Innovami continua nella sua attività di sostegno alle nuove idee imprenditoriali – dice Paola Perini, coordinatrice di Innovami – con l’obiettivo di offrire opportunità di crescita a tutto il territorio nel quale operiamo. Le idee arrivate per questo concorso testimoniano la vitalità e la creatività di ricercatori e giovani imprenditori: scegliere le tre idee vincitrici non è stato per nulla facile, vista l’alta qualità dei progetti presentati. Una risorsa che Innovami intende valorizzare e sostenere anche per il futuro attraverso i progetti già avviati e quelli in fase di lancio”.INNOVAMI è un Centro per l’innovazione e Incubatore d’impresa con sede a Imola.Promosso dal Con.Ami (Consorzio Azienda Multiservizi Intercomunale, 23 Comuni soci nell’area imolese-romagnola), è attivo dal 2005, e, dal 2009, opera come Associazione senza finalità di lucro, con personalità giuridica privata, riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna.Obiettivi generali di INNOVAMI sono: offrire servizi multipli per implementare l’innovazione nelle imprese che operano nei settori di informatica, elettronica, automazione industriale, ambiente ed energia, scienze della vita; sviluppare nuove imprese, prodotti, processi e servizi negli ambiti ambiente, energia, automazione e scienze della vita.INNOVAMI offre servizi in tre macro-aree:• Incubazione d’Impresa: per favorire la nascita e la crescita di nuove aziende innovative• Brevetti: per tutelare e valorizzare la proprietà intellettuale (IPR)• Innovazione: per ridurre i costi, incrementare l’efficienza dei processi aziendali, approcciare nuovi mercati, sviluppare nuovi prodotti.Hanno collaborato allo sviluppo del Centro: l’assessorato regionale alle Attività produttive, l’Università di Bologna, dipartimenti di Scienze aziendali e di Elettronica, informatica e sistemistica, e alcune aziende locali, tra cui Acantho spa, Hera comm srl, Infracom Consulting srl, Prototipo-Sinergia HPS spa, Sister srl, Capecod srl.Contribuiscono a progetti specifici di INNOVAMI: Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Banca di Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, Banca di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Ascom-Confcommercio Imola, Confartigianato Assimprese Imola, Confcooperative Bologna (Circondario Imolese), Cna Imola, Legacoop Imola, Unindustria Bologna – sezione di Imola e Nuovo Circondario Imolese.Dal 2011, INNOVAMI è ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna per il trasferimento tecnologico e fa parte della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet