Fabbrica intelligente, la quarta rivoluzione industriale


Dopo la macchina a vapore, l’elettricità e l’informatica siamo a una svolta nel campo dell’innovazione tecnologica: l’avvento della “fabbrica intelligente” che ci porta nel mezzo della quarta rivoluzione industriale, una rivoluzione fatta di codici binari, Internet, cloud e smart factories. È questo il tema al centro del convegno voluto da Confindustria Modena, che si terrà giovedì 21 maggio alle ore 16 presso l’auditorium Fini e che sarà pure l’occasione per presentare un nuovo progetto: il Club digital&Ict. Che l’Ict nel suo complesso sia una leva strategica per lo sviluppo delle aziende è un dato di fatto. Quello che Confindustria Modena vuole valorizzare è il potenziale enorme di crescita che la “quarta rivoluzione industriale”, con l’avvento della digitalizzazione, può indurre nelle Pmi. Con l’Internet of Things i sistemi intelligenti comunicano e collaborano sia tra loro che con l’essere umano in tempo reale. Con l’Internet of Services (leggi cloud), i servizi vengono messi a disposizione e utilizzati indifferentemente da tutti gli attori della catena del valore, interconnettendo persone, cose, dati, processi. Cambieranno le vite private, la produttività sul posto di lavoro e i consumi. Ci sarà un filone di nuovi business, da coloro che allargheranno le “condutture” del web a coloro che analizzeranno le risme di dati, fino a quanti creeranno cose a cui non abbiamo ancora pensato. Se dal 1996 al 2005 si sono contate 1 miliardo di connessioni a Internet, tra il 2011 e il 2020 le “cose” connesse saranno 28 miliardi. L’incontro ha lo scopo di approfondire e comprendere i modelli di base di questa nuova sfida industriale. Anche attraverso le testimonianze di alcune eccellenti realtà imprenditoriali come Toyota Material Handling Europe, Alha Group, Chimar e Gruppo Cremonini. Tra gli argomenti trattati: “L’Internet of things entra in fabbrica”, “Il Cloud e lo Smart Working per l’efficienza aziendale”, “Il software come acceleratore della forza vendita” e “Digital media: un modo innovativo di interagire col cliente”. Interverranno il presidente di Confindustria Modena Valter Caiumi, il caposezione Ict di Confindustria Modena Massimo Bruni, il presidente di Assinform Agostino Santoni, il professore di Strategia e politica aziendale della Bocconi Carlo Alberto Carnevale Maffè, e infine l’amministratore delegato di NetConsulting Giancarlo Capitani.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet