Alla F12berlinetta il premio Compasso d’Oro


La Ferrari F12berlinetta ha vinto il premio Compasso d’Oro, uno dei riconoscimenti più antichi e prestigiosi al mondo nell’ambito del design. A ricevere il premio in nome della Ferrari, nello spazio espositivo delle ex Officine Ansaldo ieri sera a Milano, è stato Flavio Manzoni, responsabile del Centro Stile Ferrari.
Nel consegnare il premio, la giuria dell’ADI ha spiegato di avere scelto la F12berlinetta per le sue forme fluenti e dinamiche e per l’uso innovativo di soluzioni aerodinamiche che creano un vero e proprio connubio di tecnologia e design. Progettata dal Centro Stile Ferrari in collaborazione con Pininfarina, la F12berlinetta è la Ferrari stradale dalle migliori prestazioni mai costruita e incarna il perfetto equilibrio tra la massima efficienza aerodinamica e le eleganti proporzioni tipiche delle vetture di Maranello dotate di motore 12 cilindri. Questo importante riconoscimento non è il primo per la Ferrari. Nel 2001 il Presidente Luca di Montezemolo aveva ricevuto il Compasso d’Oro per i traguardi raggiunti dall’azienda sul piano dell’innovazione ingegneristica e industriale. Della Ferrari è stata sottolineata l’incessante ricerca tecnologica e l’eccellenza universalmente riconosciuta che è il risultato di una cultura imprenditoriale che pone al centro di tutti gli sviluppi le persone che lavorano in fabbrica e l’ambiente di lavoro in generale.
Quest’anno ricorre il sessantesimo anniversario del premio Compasso d’Oro che è stato istituito per riconoscere e promuovere l’eccellenza del design italiano. La cerimonia di premiazione si tiene ogni tre anni e la giuria internazionale, che è composta da designer, specialisti, storici e giornalisti, assegna solo venti premi per i prodotti che nel triennio hanno rappresentato la competenza e la creatività nazionale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet