F1, Schumacher getta la spugna: non sostituirà Massa


11 AGO. 2009 – Ce l’ha messa tutta ma alla fine ha desistito. Michael Schumacher non correrà con la Ferrari al posto di Felipe Massa che avrebbe dovuto sostituire a partire dal prossimo gp di Valencia. A causare la rinuncia del pilota tedesco sono stati i problemi al collo non ancora superati dopo l’incidente in moto dell’inverno scorso. Schumacher ha annunciato la decisione sul suo sito internet: "Ho fatto il possibile per rendere possibile il temporaneo ritorno. Con grande rammarico, non ha funzionato". Ieri la comunicazione al presidente Luca di Montezemolo e il team principal Stefano Domenicali. "Purtroppo non siamo riusciti a risolvere i dolori al collo venuto fuori al F1-day al Mugello, anche se abbiamo provato dal punto di vista terapeutico ogni cosa – fa sepere Schumi -, le conseguenze dell’infortunio dell’incidente in moto a febbraio, fratture nella zona della testa e dela nuca, sono ancora molto pesanti. Ecco perché il mio collo non può ancora sopportare gli sforzi necessari per guidare in Formula 1". "Sono molto dispiaciuto – conclude – per gli uomini della Ferrari e per tutti i tifosi. Posso solo ripetere che ho provato tutto il possibile".Sulla vettura n.3 di Felipe Massa nel gran premio d’Europa ci sarà Luca Badoer uno dei due collaudatori della Ferrari. "Sono molto dispiaciuto per il problema che impedirà a Michael di tornare a gareggiare – ha detto il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo in una nota diffusa dalla casa di Maranello. "In questi giorni avevo potuto apprezzare il grande impegno e la straordinaria motivazione – ha detto ancora Montezemolo – che lo animavano e che avevano coinvolto il team e gli appassionati in tutto il mondo. Il suo ritorno avrebbe sicuramente fatto bene alla Formula 1 e sono certo che lo avremmo rivisto lottare per la vittoria. A nome della Ferrari e di tutti i suoi tifosi desidero ringraziarlo – ha proseguito Montezemolo – per il grande attaccamento alla squadra dimostrato in questa circostanza. D’accordo con Stefano Domenicali abbiamo quindi deciso di dare a Luca Badoer la possibilità di correre con la Scuderia dopo tanti anni di prezioso lavoro svolto nel ruolo di collaudatore."

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet