F1. La Ferrari parte dietro ma può andare a punti


SAKHIR (BAHRAIN), 25 APR. 2009 – Partiranno dall’ottava e dalla decima posizione le Ferrari nel Gran Premio del Bahrein. La pole position è stata conquistata dal pilota della Toyota Jarno Trulli che è arrivato davanti al compagno di squadra Timo Glock. Un risultato da non buttare – "Abbiamo migliorato rispetto alle ultime gare, ma c’è ancora tanto da migliorare. L’ottavo tempo non è il risultato che abbiamo sempre sognato, ma è un buon risultato pensando a come è andata la stagione fino adesso". Con queste parole il pilota brasiliano della Ferrari, Felipe Massa, ha commentato il risultato delle qualifiche ai microfoni di Rai Due. Si è accontentato della sua prestazione dopo un inizio di stagione in salita: "Domani – ha aggiunto Massa – bisogna vedere come andranno le gomme, non sarà facile per tutti". Abbastanza soddisfatto anche l’altro ferrarista Kimi Raikkonen che non è andato oltre il decimo tempo: "ho fatto un buon lavoro nelle prime due manche, poi ho finito i pneumatici. Per la gara vediamo come siamo messi rispetto agli altri".Pole dedicata all’Abruzzo – Subito dopo la pole position conquistata nel Gran Premio del Bahrain il pilota abruzzese della Toyota Jarno Trulli ha rivolto il primo pensiero alla sua terra colpita duramente dal terremoto. L’italiano appena sceso dalla sua monoposto ha indicato più volte con il dito indice la scritta sulla sua tuta ‘Abruzzo nel cuore’. Questa pole position "la dedico alla mia regione dove sapete cosa è successo. Spero che questo risultato sia anche di supporto alla campagna di beneficenza che ho promosso", ha spiegato nella consueta conferenza ufficiale Fia al termine delle qualifiche.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet