F1, in Germania la pole è di Wedder. Male le Ferrari


NURBURGRING (GERMANIA), 11 LUG. 2009 – Mark Webber, su Red Bull, ha conquistato oggi al Gp di Germania la prima pole position della sua carriera. Ottava e nona le Ferrari di Massa e Raikkonen. Le rosse di Maranello hanno fermato il cronometro ad oltre due secondi di ritardo dal pilota australiano, che ha preceduto la Brown Gp di Rubens Barrichello. Terzo, il leader della classifica mondiale Button. Le McLaren di Hamilton e Kovalainen partiranno invece affiancate in terza fila. Felipe Massa commenta l’opaca prestazione dell Rosse facendo buon viso a cattivo gioco. "Siamo riusciti ad entrare in Q3 e la nostra è una strategia volta a fare punti – ha ammesso – poi bisogna valutare anche come stanno quelli davanti a noi". Il pilota brasiliano, però, capisce di dover mettere da parte i sogni di gloria: "il podio al momento non è possibile, pensiamo a fare punti, poi quello che viene in più è il ben venuto".Dello stesso tenore il commento di Kimi Raikkonen. "Oggi le qualifiche sono state un po’ difficili per questioni di tempistica: la possibiltà di esprimersi bene dipendeva molto dal momento in cui si era deciso di scendere in pista – ha spiegato il finlandese -. "In condizioni normali io credo saremmo andati un po’ meglio, detto questo la posizione è buona per andare domani a punti", prosegue l’iridato 2007, che punta sull’ottantina di cavalli in più che gli darà domani il Kers, in partenza, "Vedremo le condizioni meteo domani; qui cambiano molto velocemente e non so come sarà, ma non lo sa nessuno. La partenza sarà fondamentale e grazie al Kers speriamo di guadagnare più posizioni possibili".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet