F1, Alonso alla Ferrari, l’annuncio è imminente


25 SET 2009 – Ormai ci siamo: ‘Alonso alla Ferrari’, l’annuncio potrebbe essere dato già domenica sera, nel dopo-gara del Gp di Singapore. Del resto, gli ingaggi dei piloti vengono di solito ufficializzati proprio intorno alla fine di settembre. Anche il Presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo non sta più nella pelle, tanto che si è divertito a lanciare più di una mezza allusione."AVREMO MOLTI TIFOSI SPAGNOLI" – L’occasione è stata il ritiro del premio ‘Leyenda’, assegnatogli dal quotidiano sportivo madridista Marca. Assediato dai giornalisti spagnoli, ansiosi di strappare al presidente l’annuncio ufficiale del matrimonio Alonso-Ferrari, Montezemolo ha elogiato il pilota: "è forte, ha temperamento e personalità e sa lavorare per la squadra e sa trasmettere le sue impressioni per migliorare il rendimento della macchina". Poi ha scherzato "Fra Spagna e Italia c’é sempre stato un bellissimo legame. Sappiamo di avere molti tifosi in Spagna, e ne avremo soprattutto l’anno prossimo… con Alonso. No, scusate, intendevo che avremo una squadra con Raikkonen", ha aggiunto, fingendo un lapsus. TRE POSTI PER QUATTRO PILOTI – Il significato è chiaro: Alonso arriverà, Raikkonen se ne andrà, ma non è ancora il momento di annunciarlo. "Chiariremo tutto nei prossimi giorni", ha detto Montezemolo, che ha colto l’occasione anche per confermare che Massa tornerà in pista dal primo Gran Premio e che Fisichella sarà il terzo pilota. Non è un segreto, infatti, che la Ferrari chieda a gran voce una modifica al regolamento per permettere alle scuderie di far gareggiare una terza vettura, che dunque il presidente vorrebbe affidare al pilota romano. Difatti, sembra impraticabile la strada di tenere Raikkonen insieme al rientrante Massa e al nuovo arrivato Alonso, per diversi motivi. Innanzitutto, la Ferrari ha già difficoltà a far correre due piloti in grado di vincere il titolo, figurarsi a farne correre tre. In secondo luogo, Raikkonen, Alonso e Massa sono i piloti più pagati del Mondiale: difficile che la Ferrari possa concedersi il lusso di tenerli tutti e tre. Ora resta da chiedersi, però, quale sarà il destino di Raikkonen, che è bene ricordare ha ancora un anno di contratto con la Ferrari. La soluzione più probabile è una rescissione consensuale del contratto con buona uscita multimilionaria e l’impegno della Ferrari a trovargli un’altra monoposto competitiva, probabilmente la Red Bull."ANCORA SCHUMI? POSSIBILE" – Montezemolo, po, si è divertito a mischiare ancora di più le carte, ribadendo che per Michael Schumacher una monoposto rossa fiammante la si troverebbe sempre. "Dipende da lui – ha detto – se sarà guarito e se il regolamentolo consentirà". Così, i piloti "in ballo" potrebbero essere addirittura cinque.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet