Expo, la cooperazione emiliano romagnola


Parte dall’Emilia Romagna, terra di cooperazione per eccellenza, la riflessione sul ruolo del sistema cooperativo oggi come strumento per un’economia più equa, sostenibile e democratica ma capace di innovarsi e competere su scala globale. I temi sono stati al centro del convegno ‘La cooperazione agroalimentare in Emilia-Romagna – Le radici dell’innovazione’ nella giornata di apertura della settimana di protagonismo della nostra regione all’Expo. All’appuntamento organizzato dalla Regione ha partecipato la presidente dell’Alleanza internazionale delle cooperative, Pauline Green. “La cooperazione ha un ruolo importante per nutrire il pianeta, oltre il 30% della produzione alimentare mondiale è prodotta da coop. Secondo i dati forniti da Ica, l’organismo che rappresenta 284 organizzazioni cooperative in 95 paesi del mondo per un miliardo di soci, il fatturato delle maggiori 300 cooperative mondiali nei tre anni della crisi globale è cresciuto dell’11,6% raggiungendo i 2.200 miliardi di dollari nel 2012. E il movimento cooperativo è in crescita specialmente nei Paesi emergenti come Brasile, Cina, India”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet