Expo Emilia Romagna, 5,5 milioni da Regione


La Regione Emilia-Romagna spenderà complessivamente circa 5,5 milioni di euro per Expo. L’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli alla direzione di Legacoop, piega: “Nel 2014 sono stati spesi 1,5 milioni per l’acquisto degli spazi della Regione, gli eventi promozionali, l’attività di promozione di tutta una serie di eventi”. Sugli eventi dell’Expo, inoltre, “verranno indirizzate quasi tutte le risorse previste quest’anno per l’internazionalizzazione, risorse abituali che la Regione ha per le imprese e che quest’anno verranno finalizzate soprattutto a progetti che hanno a che fare con l’esposizione”. Si tratta di “circa due milioni di euro”, conferma l’assesore. “Dobbiamo ancora – precisa – decidere l’ultimo pezzo, ovvero lo stanziamento 2015 della Regione che potrebbe essere di un paio di milioni di euro, anche se su questo non c’è ancora niente di scritto”.  All’Expo l’Emilia-Romagna sarà presente, innanzitutto, nella mostra delle Regioni dove porterà le nuove tecnologie in ambito agricolo. “È stato fatto un bando – riferisce Caselli – che ha avuto molto successo. Sono arrivate 78 manifestazioni d’interesse, penso che riusciremo a inserirle tutte”. Tre eventi si terranno, infine, nella settimana del protagonismo dal 18 al 24 settembre: il World food forum, “in cui candideremo l’Emilia-Romagna a mettersi in rete con il mondo sulla ricerca agro-industriale attraverso le Università, i Tecnopoli e i laboratori privati”, spiega l’assessore. Ci sarà, poi, l’evento sulla cooperazione in agricoltura e uno sulla formazione. Infine, si lavorerà sulla presenza di Expo in Emilia-Romagna, “per fare in modo che chi viene a Milano, venga anche in regione per assistere ad una serie di eventi di carattere culturale, enogastronomico e turistico. A Questo proposito cercheremo di mettere ordine e creare un unico calendario regionale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet