Europei di nuoto: Fabio Scozzoli è di bronzo nei 100 rana


BUDAPEST (UNGHERIA), 10 AGO. 2010 – Arriva da Forlì la prima medaglia azzurra nel nuoto in vasca agli europei di Budapest. A vincerla è stato Fabio Scozzoli ha vinto la medaglia di bronzo nei 100 metri rana dietro al norvegese Alexander Dale Oen, giunto primo al traguardo, e al francese Hugues Duboscq. Contando anche le prove nel fondo e nel sincro, per la spedizione italiana si tratta della decima medaglia, la seconda della giornata dopo l’oro di Tania Cagnotto nei tuffi dal trampolino da un metro. Ma questa ha un sapore tutto speciale, perchè arriva a dispetto di ogni pronostico e premia un ragazzo appena ventiduenne al suo esordio nella rassegna contentale.Scozzoli si è imposto in batteria e nelle semifinali in 1’00", poi in finale è sceso a 1’00"41, registrando comunque uno stupendo terzo posto alle spalle di due medagliati olimpici ben più esperti di lui. L’Italia torna così sul podio nella specialità rana 10 anni dopo l’oro olimpico di Sydney conquistato, primo nostro connazionale nella storia, da Domenico Fioravanti. Prima di lui, ci sono stati i podi di Gianni Minervini, nel 1958 anche lui a Budapest, di Marcello Lazzari nei 200 metri e di Alessandro Terrin  quattro anni fa. Sta nel costume indossato in gara il segreto che ha portato Fabio Scozzoli alla conquista della medaglia. "Bellissima, ho sistemato tutto quello che non andava ieri – ha detto il forlivese dopo la gara ai microfoni di Rai Sport, ripensando all’avvisaglia di crampi del giorno precedente – Ho preso una taglia in più di costume". Il nuotatore 22enne dice che questa è "una medaglia importante, sono contento che sia la prima per il nuoto italiano: ora arriveranno Federica (Pellegrini, ndr) e gli altri". Ma per lui l’avventura ungherese non finisce qui: ora lo aspettano i 50 e i 200 rana. "Nei 50 è sempre un terno al lotto – dice Scozzoli -, raramente mi vengono bene. Però vedremo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet