ETR 350, i nuovi treni regionali


BOLOGNA, 21 GEN. 2013 – Si chiamano ETR 350 e sono 12 nuovi convogli pronti a rinnovare e potenziare il parco treni dell’Emilia Romagna. Entreranno in funzione gradualmente entro il 2013, ma il primo esemplare è stato presentato oggi in stazione a Bologna. Con una singolare conferenza stampa in carrozza, la Regione ha dichiarato completato il piano straordinario di investimenti da 200 milioni per il rinnovo del materiale rotabile. Altrettanti sono stati stanziati per interventi sulle infrastrutture della rete ferroviaria, che ora può contare su una flotta ammodernata per il 60 per cento e con i posti a sedere raddoppiati e ormai a quota 20 mila.E se il debutto avverrà sulle linee Bologna-Portomaggiore e Bologna-Vignola, i comitati auspicano che i nuovi treni aiutino a risolvere vecchi disagi su tutta la rete.Gli ETR 350, realizzati congiuntamente da Stadler e AnsaldoBreda, possono contare anche su 18 ganci per le biciclette e sono attrezzati per i diversamente abili, con spazi dedicati e accesso a raso.E pur promettendo entro l’anno l’avvio dei lavori per il casello autostradale di Muffa, sull’A1 tra Modena e Bologna, l’assessore alla Mobilità Alfredo Peri ha voluto sottolineare come quello ferroviario sia ora più che mai il sistema portante del trasporto pubblico regionale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet