Estate pazza, gelato in crisi


Se fuori fa brutto tempo si è, di certo, meno invogliati a gustarsi un buon gelato: la prova è che, nel mese di luglio, il consumo si è ridotto del 30%. Se poi, accanto ad un meteo non proprio favorevole, ci si mettono la contrazione dei consumi e l’aumento dei costi delle materie prime, è chiaro come anche i gelatieri di Modena e provincia stiano incontrando non poche difficoltà a far quadrare i conti. Per questo, per scongiurare quella chiusura che ha già intaccato altre attività, gli operatori tengono le dita incrociate: “non rimane che sperare in un agosto che sia un vero agosto – dicono – anche se l’eventuale recupero non potrà essere che parziale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet