Doppio esposto a Consob per Parmalat


Due esposti alla Consob sull’assemblea di Parmalat che è in programma per il prossimo 17 aprile. Infatti, sia un grande fondo istituzionale sia i piccoli soci di Azione Parmalat, a quanto si è appreso, avrebbero scritto alla Commissione per chiedere interventi contro la proposta di modifica dello statuto avanzata da Sofil, la holding con cui la famiglia Besnier controlla l’83% del gruppo italiano. La Consob potrebbe intervenire a breve. La proposta di Lactalis rischia di ridurre da due a uno i posti riservati alle minoranze, riduce drasticamente il numero dei consiglieri indipendenti ed elimina i requisiti più stringenti fino ad ora previsti dallo statuto rispetto a quelli del codice di autodisciplina di Borsa. Da parte delle minoranze sono stati espressi dubbi poi sulla legittimità di una manovra che altera le garanzie di corporate governance assicurate ai creditori di Parmalat in sede di concordato, oltre che all’opportunità di una proposta che farebbe fare un passo indietro alla tutela delle minoranze. Dubbi sono stati espressi anche sulla scelta della maggioranza del cda di dimettersi, facendo decadere anche i due consiglieri delle minoranze e portando a un rinnovo anticipato del board con le nuove regole.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet