Errani vuole Prodi


BOLOGNA, 1 FEB. 2010 – "Sarebbe un gesto d’amore verso Bologna, ma rispetto le scelte di Romano". Così il presidente della Regione Vasco Errani commenta la possibilità che l’ex premier si candidi per la poltrona di primo cittadino di Bologna. "Prodi – ha continuato Errani – ha detto da tempo che ha fatto altre scelte di vita. Il fatto che la città e il Pd esprimano grande affetto e desiderio di candidarlo dimostra quanto Prodi sia un punto di riferimento importante. Ho rispetto per le sue scelte – ha ribadito – Vedremo". Prodi – ha concluso Errani – "non ha bisogno di pressioni, sa che cosa pensa la città e cosa pensiamo noi".Per quanto riguarda la Regione, nel dibattito pre elettorale che segue il caso Delbono, Errani è convinto che le polemiche del centro destra si riveleranno un boomerang e che il centro sinistra continuerà a parlare dei risultati ottenuti e di ciò che ha intenzione di realizzare. "Continuerà a fare una politica sui fatti – ha spiegato Errani, i cittadini, le persone di questa regione hanno bisogno e il diritto di capire che cosa si propone per il loro futuro. Non mi spaventano le polemiche, non sono soppresso dalle strumentalizzazioni del centro destra, ciò che conta è ciò che ha fatto questa regione. Sono pronto a misurarmi e a confrontarmi in qualsiasi dibattito sui risultati del nostro governo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet