Errani: “Sbagliato l’effetto annuncio del Governo sul Piano Casa”


BOLOGNA, 13 MAR. 2009 – Le Regioni giudicano sbagliato "l’effetto annuncio" del Governo sul Piano Casa. Il giudizio lo ha espresso il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani intervenendo a una trasmissione di Radio Due. "Fare così in una materia come questa – ha spiegato Errani, che ricopre anche il ruolo di presidente della Conferenza delle regioni – è sbagliato perché stiamo parlando di un tema molto delicato e complesso che dovrebbe essere invece discusso preventivamente con le Regioni". "Finora – ha spiegato Errani – io non ho visto ancora nulla e per quanto mi riguarda devo dire che sono abituato prima a studiare i progetti e poi a parlarne". Invece, ha aggiunto, "un progetto di questo tipo condiviso con le Regioni potrebbe avere effetti anticiclici positivi. Si potrebbe cominciare a lavorare sulla bioedilizia, che potrebbe essere sostenuta con incentivi, applicandola in primis negli edifici pubblici, dando vita così anche a un po’ di risparmio energetico".In ogni caso, ha concluso il governatore emiliano-romagnolo, "noi siamo attenti al tema della semplificazione nell’urbanistica, e non a caso nella mia regione stiamo elaborando una nuova legge che va proprio in questo senso". Errani ha poi tenuto a precisare che l’allarme su eventuali abusi deve riguardare "tutto e tutti" e che "i provvedimenti debbono riguardare piccoli e grandi interventi. Se in passato ci sono stati errori – ha chiarito – ciò non significa che in Italia non debbano più esserci regole".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet