Errani: basta stereotipi sull’Emilia rossa e insofferente al Pd


ROMA, 23 FEB. 2009 – Basta "con gli stereotipi" dell’Emilia rossa insofferente al Pd. Lo chiarisce in una intervista al Messaggero il governatore dell’Emilia Romagna Vasco Errani, sottolineando che "la delusione della nostra gente non nasce dalla nostalgia di vecchie identità ma dall’incompiutezza del progetto del Pd" fino ad oggi. Con Franceschini però "abbiamo fatto un’importante passo avanti". Gli amministratori, in un documento presentato prima dell’assemblea, ricorda Errani, avevano chiesto "una forte discontinuità nella gestione del partito. E Franceschini ha risposto positivamente". "Abbiamo chiesto anche chiare scelte politiche e un partito radicato che confidi sugli iscritti. Una collocazione a Strasburgo a fianco dei socialisti europei e una nuova politica di alleanze per il governo. Una posizione non più confusa sul testamento biologico. E mi pare che anche su questo Franceschini sia stato convincente".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet