Errani al Governo: muovetevi, la crisi è oggi non tra nove mesi


ROMA, 5 FEB. 2009 – "Abbiamo sollevato problemi politici e tecnici rilevanti sui fondi sociali europei e sulle risorse per gli ammortizzatori sociali. Sono nodi essenziali e riteniamo indispensabile a questo punto un incontro politico, come da settimane chiediamo".Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, al termine della Conferenza Stato-Regioni. "Non lanciamo – ha spiegato Errani – messaggi che possano essere fraintesi, c’è ancora molta distanza e ci vuole un incontro chiarificatore. Sono tre settimane che lo chiediamo, spero che ora ci si arrivi. Da ottobre siamo disponibili a fare la nostra parte, ma ci sono ancora due sostanziali nodi da superare: la Garanzia di rendicontabilità, e cioé seguire le indicazioni della Commissione Europea secondo la quale le risorse per gli ammortizzatori non possono essere prelevate dai fondi sociali europei, e poi, per quanto riguarda le politiche passive, il fatto che l’utilizzo delle risorse del FSE devono avvenire dentro piani formativi". "Le dimensioni del problema sono così ampie – ha aggiunto Errani – che le risorse non riescono a contenere il bisogno. Ecco perché insisto che occorre il finanziamento delle risorse da parte del governo centrale. I problemi sono oggi, non tra nove mesi, e quindi ci vuole la massima chiarezza sulla disponibilità dei fondi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet