Energia, -20% in bolletta misurando i consumi


BOLOGNA, 23 APR. 2013 – In Emilia-Romagna una famiglia composta da quattro persone spende in media 511 euro l’anno per la luce e 1.277 euro per il gas. Ma nonostante i risparmi offerti dal mercato libero dell’energia, solo il 16% delle famiglie emiliane (corrispondenti a 350.000 famiglie) ha finora cambiato operatore elettrico. Lo rileva l’Osservatorio Edison sui consumi elettrici e le abitudini di consumo delle famiglie italiane, secondo cui un uso efficiente degli elettrodomestici insieme alla misurazione puntuale dei consumi possono portare in un anno fino a una riduzione del 20% dei costi della bolletta energetica. A pesare sulla bolletta elettrica sono soprattutto gli elettrodomestici i cui consumi variano a seconda delle abitudini di consumo e della classe energetica di riferimento. Il consumo elettrico medio di una famiglia tipo è di 2.142 kilowattora in un anno ed è costituito (in un giorno feriale invernale) da una base rappresentata prevalentemente dal carico di frigorifero, congelatore e boiler elettrico. Il consumo presenta tre punte: una la mattina presto, una all’incirca all’ora di pranzo e una più prominente la sera.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet