Emilia Romagna primanel mobile payment


BOLOGNA, 22 APR. 2013 – Cresce, in Emilia-Romagna, la possibilità di pagare servizi con il cellulare. Grazie ad una serie di accordi siglati nelle ultime settimane Movincom, Consorzio che oggi raggruppa oltre 40 realtà commerciali in Italia e che fornisce, attraverso il circuito Bemoov, la piattaforma tecnologica necessaria, colloca la regione al primo posto in Italia per copertura di servizi offerti dal Consorzio, in particolare nel settore del trasporto pubblico. Seta, la società Emiliana Trasporti Autofiloviari che raggruppa le aziende di trasporto pubblico locale di Modena, Reggio Emilia e Piacenza, è da poco entrata a far parte del Consorzio Movincom ed entro l’estate offrirà ai propri utenti la possibilità di acquistare abbonamenti mensili, annuali e ‘carnet multicorsa’ attraverso il cellulare. A Reggio Emilia è appena partito il servizio Sostafacile, che consente di pagare la sosta raso del proprio veicolo in città grazie all’omonima app gratuita scaricabile dal sito www.sostafacile.it, già operativa su piattaforma Android e presto disponibile anche per iPhone. Anche Start Romagna, la società di trasporto pubblico dell’area romagnola, già socia del Consorzio Movincom e attiva con i servizi mobile a Forlì, Cesena, Cesenatico e Cervia, estenderà entro l’estate la possibilità di acquistare titoli di trasporto pubblico via cellulare anche a Rimini e successivamente anche a Ravenna. Entro l’autunno i cittadini potranno via cellulare rinnovare anche gli abbonamenti.“La sensibilità delle TPL dell’Emilia Romagna, e della Regione nel suo complesso, al tema del Mobile Payment ci ha sorpreso favorevolmente – commenta il Presidente di Movincom, Enrico Sponza. Attualmente mancano all’appello solo Bologna e Ferrara, ma siamo fiduciosi che presto anche la TPER attivi il servizio, rendendo l’Emilia Romagna la prima regione italiana in grado di offrire ai propri cittadini la possibilità di acquistare titoli di viaggio su tutto il territorio attraverso il circuito interoperabile Bemoov". "Tale circuito consente, tra l’altro, l’accesso anche a servizi diversi da quelli del trasporto pubblico, come nel caso del parcheggio con Sostafacile (inaugurato recentemente a Reggio Emilia e di prossima estensione a Modena, Ferrara e Imola), che va ad integrare i servizi di mobile parking di Telepark, altro socio del Consorzio, già attivi su oltre 40 città in Italia tra cui Parma e Sassuolo. Di certo aiuta il fatto che l’Emilia Romagna sia la prima regione italiana ad aver realizzato l’integrazione dei sistemi bigliettazione elettronica sulla piattaforma Mi Muovo. Tecnicamente, dopo l’attivazione del mobile ticketing sulle prime città, l’integrazione delle altre risulterà decisamente semplice anche per la vendita degli abbonamenti”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet