Emilia Romagna, molti laureati in campagna


La formazione vince anche in campagna. In Emilia-Romagna, nel settore agricolo, tra tutti i capi azienda under 40 che lavorano a tempo pieno, il 44% (media Italia: 24%) è laureato, mentre fra gli over 40 solo il 4% (dato corrispondente alla media italiana). Il 28% di questi ha una laurea in indirizzo agrario (media Italia: 20%), percentuale che scende al 25% (media Italia 12%) fra i laureati over 40. Viene lanciato in questi giorni su tutto il territorio nazionale il Concorso “Nuovi Fattori di Successo” (alla quarta edizione), indetto dal Ministero delle Politiche Agricole e dalla Rete Rurale Nazionale, che serve ad individuare le buone prassi fra i giovani agricoltori ‘under 40’ che hanno usufruito dei fondi del Programma di Sviluppo Rurale regionale. L’esperienza delle edizioni precedenti ha evidenziato che un ruolo fondamentale lo ha giocato la formazione degli agricoltori, che ha permesso loro di diventare veri imprenditori, di rischiare innovando, di mettere a frutto le competenze diversificando la propria attività e di confrontarsi, magari con una buona conoscenza delle lingue, con i loro pari età europei, dato più che confermato anche scorrendo i curriculum dei 12 vincitori dell’ultima edizione del concorso, di cui il 50% era in possesso di una laurea.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet