In Emilia approda il vegetal food di Mopur


Nella regione regina dei salumi e della carne di maiale approda la “carne vegetale”: l’azienda padovana Mopur Vegetalfood sta costruendo un capannone in Emilia. Con la collaborazione di un’azienda bolognese, per il momento non rivelata, è stata costituita una nuova società. Anche il luogo esatto dello stabilimento per adesso è segreto, si sa solo che avrà una superficie di 2.500 metri quadrati e consentirà da aprile di produrre fino a 40 quintali al giorno di prodotti. Mopur dal 2007 produce alimenti destinati a vegetariani e vegani: polpette, filetto, salami, carpaccio o spezzatino, tutto di derivazione vegetale, realizzato con un sistema brevettato di fermentazione del grano che, una volta terminata la lavorazione, assomiglia per consistenza alla carne, con un alto contenuto proteico. E l’azienda annuncia anche dieci assunzioni nel giro di un anno nello stabilimento emiliano, in particolare panificatori.  Nel 2016, l’attività della sede padovana ha fatturato 1,7 milioni di euro e nel 2017 conta di arrivare almeno a 2,7 milioni, anche grazie allo stabilimento bolognese che aumenterà notevolmente la produzione.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet