Emil Banca e Feisostengono le microimprese


BOLOGNA, 19 FEB. 2013 – Emil Banca-Banca di Credito Cooperativo e il Fondo Europeo per gli Investimenti hanno siglato un accordo per 3 milioni di euro destinato a sostenere le microimprese – ossia con meno di dieci dipendenti – dell’Emilia-Romagna, in particolare quelle colpite dal sisma del maggio 2012. L’iniziativa – si legge in una nota dell’istituto di credito – si rivolge anche a chi intende mettersi in proprio o avviare una microimpresa nelle province di Bologna, Modena e Ferrara. Grazie al contributo di Progress Microfinance, Emil Banca potrà erogare microcrediti (prestiti inferiori ai 25 mila euro) per un totale di 3 milioni di euro ad oltre 150 imprese, in fase di start-up o di espansione. Lo Strumento europeo Progress Microfinance Progress Microfinance, istituito nel 2010 è finanziato dalla Commissione europea e dalla Banca europea per gli investimenti (Bei) per un totale di 203 milioni di euro. L’intesa con Emil Banca, la terza conclusa dal Fei con un istituto finanziario italiano nell’ambito dell’iniziativa, costituisce la 23esima a livello europeo. Oltre all’Italia, i paesi nei quali l’iniziativa è già attiva includono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Grecia, Irlanda, Lituania, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna e Paesi Bassi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet