Emak, l’utile del primo semestre sfiora i 13 milioni


BAGNOLO IN PIANO (RE), 7 AGO. 2013 – Si è chiuso con un utile netto pari a 12,9 milioni di euro, contro i 9,4 milioni dello scorso anno, il primo semestre 2013 per Emak, società reggiana quotata sul segmento Star di Piazza Affari attiva nella produzione e distribuzione di macchine, componenti e accessori per il giardinaggio, l’agricoltura, l’attività forestale e l’industria. Il fatturato consolidato del primo semestre – si legge in una nota – è stato pari a 208,5 milioni di euro contro i 211,9 milioni dell’anno precedente mentre il margine operativo lordo (Ebitda) consolidato è ammontato a 26,9 milioni di euro contro i 23,3 milioni del primo semestre 2012. Guardando al prosieguo dell’esercizio, viene osservato, il gruppo emiliano "stima di chiudere il 2013 con un fatturato compreso tra i 355 e i 360 milioni di euro, un Ebitda ricompreso in un range di 36-38 milioni di euro e un indebitamento netto intorno agli 80-85 milioni di euro".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet