Elmina Castiglioni nuovo presidente Libellula


Cambio della guardia alla Libellula, cooperativa sociale “mista”, cioè di tipo A e B, specializzata in servizi ambientali e abitativi. Tullia Negri, che ha guidato la Libellula dal 2002 a oggi, ha lasciato la carica di presidente. Al suo posto il cda della cooperativa ha eletto Elmina Castiglioni che, prima di approdare nella cooperazione sociale, ha maturato una lunga esperienza nel sindacato. La Libellula, che è nata nel 1998 e aderisce a Confcooperative Modena, conta attualmente 18 soci, undici dei quali lavoratori; i dipendenti non soci sono quaranta. L’anno scorso il fatturato ha sfiorato il milione e mezzo di euro. «Ho trovato una cooperativa piena di giovani ed entusiasmo e di questo ringrazio chi mi ha preceduto – afferma la neo presidente Castiglioni – Per il futuro intendiamo consolidare e ampliare i servizi che già eroghiamo, puntando sull’housing sociale rivolto a categorie particolari, come i padri separati. Inoltre vogliamo sviluppare le piccole manutenzioni nelle abitazioni». «Noi siamo veramente convinti di essere una cooperativa sociale che fa parte di un gruppo allargato con altre cooperative, perché possiamo essere piccoli, ma non soli», aggiunge l’ex presidente Tullia Negri. Come dicevamo, la Libellula è attiva in due settori: ambiente e housing sociale. Fanno parte del primo settore la gestione di stazioni ecologiche, spazzamenti strade, pulizia caditoie, raccolta differenziata, pulizie di strutture pubbliche, condomini e aziende, attività per favorire l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Il cosiddetto housing sociale comprende invece servizi alla persona e per agevolare l’utilizzo degli alloggi da parte di persone in stato di disagio. Rientrano in questo ambito l’amministrazione condominiale e gestione sociale di alloggi, affittacamere sociale per famiglie monogenitoriali, percorsi di accompagnamento all’abitare, gestione dell“Agenzia Casa” di Modena, portierato sociale per persone anziane e presso condomini come il Windsor Park di Modena. La Libellua gestisce anche la Casa a colori, una casa per ferie aperta nel 2008 su iniziativa del Comune di Modena e del Consorzio di Solidarietà Sociale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet