ELETTRONICA SANTERNO PORTA IL FOTOVOLTAICO IN RUSSIA


IMOLA 4 DICEMBRE Elettronica Santerno, azienda del Gruppo Carraro leader nella produzione di inverter, ha recentemente contribuito allo sviluppo di uno dei più significativi impianti fotovoltaici della Federazione Russa.Situato nella regione di Belgorod, nella Russia europea occidentale, l’impianto di 100 kW è suddiviso in due parti speculari per potenza, 50 kW ciascuna. Cuore del sistema, i due inverter solari SunwayTM TG 61 600V specificamente progettati per essere integrati in rete. Questi inverter sono in formato cabinet e hanno una potenza nominale di uscita di 47,1 kW e potenza di picco suggerita (campo fotovoltaico) di 55 kWp. Contraddistinti da compattezza, grande facilità di installazione e manutenzione, i SunwayTM TG 61 600V implementati nell’impianto russo hanno un’ampia disponibilità di funzioni e dispongono di un sistema di telecontrollo estremamente semplice e preciso.Il progetto vede come end-user la società Alt-Energo, mentre l’installazione è stata seguita da Vieco e StroyPromSnab-L, in collaborazione con Zao Santerno di Mosca, società del gruppo attiva sul territorio russo nella progettazione, ingegnerizzazione, commercializzazione e assistenza post vendita degli inverter. “Il momento decisamente positivo e di grande sviluppo che sta vivendo Elettronica Santerno trova conferme significative anche a livello internazionale. Oltre a consolidare dunque la nostra leadership in Italia negli inverter per il fotovoltaico, il nostro impegno si sta concentrando in modo molto significativo nel rafforzamento della nostra presenza a livello worldwide. Il progetto che ha visto la nostra partecipazione in Russia ci conferma la correttezza di una strategia aziendale che poggia le proprie fondamenta su qualità, innovazione e capacità di lettura delle esigenze dei differenti mercati”, ha dichiarato Franco Valentini, Direttore Marketing di Elettronica Santerno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet