Electrolux, Squinzi: taglio salari non è rimedio costo lavoro


“Non dobbiamo assolutamente perdere gli insediamenti di Electrolux in Italia, in modo particolare quelli in provincia di Pordenone, perchè dietro i grandi impianti industriali c’è sempre un effetto di traino che va oltre l’indotto diretto e coinvolge tutta la provincia o anche tutta una regione”. Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, lo ha detto a Radio24.

 

E più in generale, sul problema del costo del lavoro per le grandi industrie in Europa dice: “Non credo che si possa risolvere tagliando i salari, credo si possano trovare altre soluzioni più graduali, come già fatto in Germania” con accordi per lavorare più ore a parità di salario. “Si può cercare un mix di diverse possibilità”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet