Economia, l’Emilia Romagna rimane locomotiva


Previsioni positive: l’economia emiliano romagnola stando alle proiezioni di questi primi mesi del 2017 confermerebbe, seppur con una leggera contrazione, la performance del 2016. Il pil, infatti, dovrebbe crescere dell’1,0% per poi salire ulteriormente dell’1,3% nel 2018. Un dato che conferma l’Emilia Romagna come una delle Regioni più dinamiche a livello nazionale. Un andamento che rilancia le aspettative degli imprenditori emiliano romagnoli in generale, e bolognesi, in particolare, dopo gli anni della crisi che hanno messo a dura prova il tessuto economico. Una ripresa, conferma Alberto Vacchi, presidente di Confindustria Emilia, tutti i settori ad eccezione dell’edilizia che ancora soffre della crisi. Particolare attenzione è rivolta all’appennino che, stando ai numeri rilanciati di recente dalla Fiom Emilia Romagna, corre il rischio di una emorragia occupazionale, pari a circa 500 posti di lavoro.

 

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet