E’ ufficiale: Riccò è indagato per doping


©Trc-TelemodenaMODENA, 14 FEB. 2011 – Riccardo Riccò è formalmente indagato per violazione dell’articolo 9 della legge antidoping, atto dovuto per poter svolgere i necessari accertamenti. L’atleta di Formigine, finito in ospedale una decina di giorni fa a seguito di un malore mentre si allenava, è già stato sospeso dalla squadra perchè sospettato di aver operato su se stesso un’autotrasfusione, pratica vietata e pericolosa. Il sangue usato, poi, sarebbe stato conservato non in modo adeguato, provocando di conseguenza problemi ai reni e quindi il malore.La procura, intanto, continua le verifiche, soprattutto per valutare se il ciclista possa aver fatto tutto da solo, cosa ritenuta improbabile almeno all’atto del prelievo del sangue. Riccò dovrebbe poi essere sentito presto dai pm, del resto le condizioni dell’atleta continuano a migliorare e fra qualche giorno potrebbe essere anche dimesso dall’ospedale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet