E’ ufficiale, il Piacenza calcio è fallito


PIACENZA, 23 MAR. 2012 – Un malato terminale che non è stato possibile rianimare. Questo era il Piacenza Calcio, squadra per la quale, nonostante tutte le trattative degli ultimi mesi, è arrivato il fallimento. A decretarlo è stato ieri il Tribunale di Piacenza che ha nominato curatori fallimentari l’avvocato Franco Spezia e il commercialista Filippo Giuffrida. Mercoledì era stato l’amministratore unico del club, Fabrizio Garilli, attraverso una nota, a spiegare di non potersi opporre all’istanza di fallimento. "Nemmeno il rinnovamento societario – recitava il comunicato – con l’abbattimento dei costi del personale, la cessione di giocatori con contratti onerosi, la sostituzione del socio Italiana Srl e la pazienza dei fornitori sono stati in grado di stimolare l’intervento finanziario di terzi".La squadra emiliana, che milita in Lega Pro, prima divisione, ed è in piena lotta per la salvezza, potrà concludere regolarmente il campionato. L’asta per il titolo sportivo dovrebbe tenersi solo al termine della stagione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet