Due cugini arrestati per spaccio di coca


in collaborazione con Teleromagna27 GEN. 2009 – Secondo gli investigatori dei carabinieri forniva cocaina di buona qualità a clienti fidati e molto in vista della zona di Cesenatico, nascondendola in porta rullini interrati in campagna. Per questo è finito in manette con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti, Giovanni Pastorelli, 38 anni originario di Taranto ma residente a Sala, nel Cesenate. Insieme a lui è stato arrestato il cugino Raffaele Mandorino, 25 anni, che lo sostituiva in caso di impegni. A Pastorelli si è arrivati dopo l’arresto di un diciottenne di Cesenatico, che in camera da letto aveva un chilo di hashish. A incastrarlo sono state le intercettazioni telefoniche e i pedinamenti, che hanno accertato che l’uomo riceveva gli ordini sul telefonino, non portava mai grossi quantitativi di droga e aveva una clientela fidata.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet