Ducati, nel 215 vendite a +21,5%


Ducati Motor continua a bruciare un record dopo l’altro. Il 2015 si conferma un altro anno importante sul fronte delle vendite e del bilancio: le moto nuove consegnate in tutto il mondo sono state 54.800, con un aumento rispetto al 2014 del 21,5%. La crescita delle vendite ha permesso di superare i 700 milioni di euro di fatturato (702, per la precisione, +22%), con un risultato operativo di 54 milioni di euro (+12,5%) e un margine operativo del 7,8%. Numeri che si rifletteranno sui livelli occupazionali: ai 1.541 dipendenti si aggiungono le 137 nuove assunzioni nel corso dell’ultimo anno e le circa 100 già pianificate per il 2016. “Nel corso dell’ultimo esercizio Ducati ha dimostrato l’efficacia della strategia seguita negli ultimi tre anni, basata su investimenti su prodotto, qualità e cliente”, rivendica Claudio Domenicali, amministratore delegato della casa motociclistica di Borgo Panigale. “La crescita non è solo nei volumi ma in tutti i principali indicatori finanziari e mostra come la società sia oggi solida e preparata per le sfide del futuro”, assicura. I dati finanziari di Ducati sono stati presentati assieme a quelli del gruppo Audi, di cui anche l’azienda bolognese fa parte, in occasione della conferenza stampa annuale che si è tenuta nel quartiere generale di Ingolstadt. “Gli indicatori finanziari confermano che Ducati procede in un costante percorso di crescita”, ha commentato Andrè Stoffels, direttore finanziario di Ducati Motor Holding: “L’azienda continua a investire e aumenta significativamente anche il nostro cash flow positivo”.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet