Ducati, nel 2013 nuovo record di vendite


Nuovo record, anzi primato storico nelle vendite, nel 2013, per la bolognese Ducati, grazie ad export e nuovi modelli. Lo scorso anno, la Rossa di Borgo Panigale ha consegnato ai clienti 44.287 veicoli, superando il record assoluto del 2012, che aveva visto 44.102 moto vendute. L’azienda bolognese, che può contare su una rete commerciale di 817 punti vendita in 88 paesi e 1.281 dipendenti – 83 in più rispetto ai 1.198 del 2012 – vede gli Stati Uniti come primo mercato, seguiti da Italia e Germania. “Siamo particolarmente orgogliosi e soddisfatti del 2013 – commenta in una nota Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati -: per il secondo anno consecutivo abbiamo fatto registrare risultati record, con oltre 44.000 moto vendute, merito anche dell’introduzione di nuovi modelli come l’Hypermotard e la 899 Panigale. Il risultato 2013 – prosegue l’ad della casa produttrice di motociclette – conferma anche il positivo trend che le nostre vendite stanno registrando in mercati emergenti come l’Asia, dove sono state vendute 5.200 moto, con una crescita pari al 26% rispetto al 2012 e il Brasile, dove Ducati commercializza direttamente solo dal secondo semestre 2013 e dove in sei mesi sono state vendute 700 moto”.

Quanto alla distribuzione geografica delle vendite, prosegue Domenicali, “gli Stati Uniti continuano ad essere il nostro primo mercato, con una quota pari al 24% delle nostre vendite, seguiti da Italia, con l’11,3% e Germania, con il 10,7%. Il continuo sviluppo della gamma e la crescita dei nuovi mercati – chiosa – ci rendono fiduciosi che anche il 2014 sarà un anno positivo per la nostra azienda”. A livello generale il 51% delle vendite di Ducati viene registrato in Europa, il 24% in Nord America e il restante 25% in Asia e Sud America.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet