Droga, Rocco Bormioli scarcerato a Parma


PARMA, 25 MAR. 2009 – E’ stato scarcerato nella tarda mattinata l’ex imprenditore del vetro Rocco Bormioli che era detenuto nel carcere di Parma perché indagato nell’inchiesta su cocaina e prostituzione avviata dalla Procura della Repubblica della città emiliana. Bormioli, a causa delle precarie condizioni di salute, ha ottenuto i domiciliari. Il provvedimento è del Gup Pietro Rogato.Bormioli sarà ricoverato in una clinica ma non della città di Parma. "Manteniamo il più stretto riserbo – ha detto l’avvocato Luigi De Giorgi, uno dei legali di Bormioli – sul luogo dove il nostro cliente potrà essere curato". Bormioli è accusato di detenzione e spaccio di cocaina. Nel 2007 fu trovato in possesso di 350 grammi di coca che, secondo gli inquirenti, serviva per essere offerta durante alcuni festini a amici e ospiti dell’ex imprenditore del vetro. Secondo quanto appurato nel corso delle indagini, Bormioli acquistava fino a mezzo chilo di ‘polvere bianca’ alla settimana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet