Dopo sisma, trasloco lampo per la Euroset


© Trc-TelemodenaBASTIGLIA (MO), 14 AGO. 2012 – Da Medolla a Bastiglia in un mese, per ritornare a produrre: alla Eurosets si lavora anche la settimana di ferragosto per recuperare il tempo perduto. L’azienda del biomedicale rinnova l’appello allo Stato: “Noi fortunati, servono aiuti in tempi rapidi per ripartire”. I dipendenti della Eurosets hanno lasciato Medolla versando qualche lacrima in meno, con due feriti e uno stabilimento, probabilmente, da abbattere; ma anche con le energie residue sufficienti a ripartire in tempi brevissimi. Lo scorso 9 luglio hanno iniziato a trasferirsi in una nuova area produttiva, nel villaggio artigiano di Bastiglia: trentun giorni esatti più tardi erano di nuovo al lavoro. Producono componenti per il settore biomedicale, e lavorando sodo anche nella settimana di Ferragosto contano di recuperare parte del tempo perduto. I capannoni sono tre, i dipendenti centoventi. La nuova sede è già dotata di una camera bianca di 400 metri quadrati per la parte igienicamente più delicata del processo produttivo. Eurosets sa bene che fermarsi è un grande rischio, e non soltanto per il fatturato dell’azienda: nel settore biomedicale il rispetto dei tempi di consegna è cruciale. In entrambe le direzioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet