Dopo 70 anni chiudono Officine Maraldi Bertinoro


Le “Officine Maraldi Bertinoro”, azienda metalmeccanica che per oltre 70 anni ha dato lavoro a migliaia di maestranze nel territorio di Forlimpopoli e Bertinoro, non esistono più. L’assenza di
imprenditori disposti a investire per il rilancio dell’azienda, specializzata nella realizzazione di serbatoi per il settore dell”oil and gas’, ha provocato la chiusura e il licenziamento di tutte le attuali maestranze, circa una quarantina. “Dopo lunghe vicende societarie che hanno colpito l’intero gruppo Sfir di cui la realtà bertinorese fa parte – precisa un comunicato di Uilm e Fiom -, le Officine Maraldi hanno in un primo momento aperto una procedura di concordato per poi
dichiarare il fallimento nel maggio dello scorso anno, pur continuando a rimanere aperte per terminare le commesse in essere. Le aste previste dai curatori fallimentari per la vendita dell’azienda sono andate deserte. Per questo motivo, al termine della cassa integrazione straordinaria sono arrivate le lettere di licenziamento”. “Resta comunque necessario – termina il documento – tenere alta l’attenzione per evitare operazioni speculative nei tentativi di vendita del’importante sede di Officine Maraldi Bertinoro e delle sue attrezzature”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet