Domotica e bioarchitettura a Modena


Come conservare lo sconfinato patrimonio edilizio storico vincolato d’Italia, quali le linee direttive per la rigenerazione, il recupero e la riqualificazione energetico-ambientale. Sono i temi affrontati alla Settimana della Bioarchitettura e della Domotica, in corso di svolgimento fino a venerdì presso la Casa Ecologica di via Caruso a Modena. Intervenire su dimore e monumenti vincolati infatti, come sui tanti centri storici disseminati nel territorio emiliano e romagnolo, molti dei quali ancora danneggiati dal sisma del 2012, presume particolari strategie e approcci da mettere in campo con riflessioni e aspetti tecnici che si alternano ai valori della sostenibilità. Nella giornata inaugurale è stata esposta anche l’esperienza del restauro della torre Ghirlandina, che ha fatto della sostenibilità una della direttrice principali del lavori, durati dal 2008 al 2011. La settimana della bioarchietettura e della domotica prosegue fino a venerdì con convegni, conferenze e seminari.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet