Disoccupazione recordnel mese di maggio


1 LUG. 2013 – I disoccupati in Italia sono sempre di più. A maggio hanno raggiunto quota 3 milioni e 140 mila, in crescita dell’1,8 per cento rispetto ad aprile e del 18 per cento su base annua. Il tasso di disoccupazione salito al 12,2 per cento rappresenta un record. Secondo l’Istat, che ha pubblicato i dati, si tratta del valore più alto sia nelle rilevazioni mensili, partite nel gennaio 2004, che in quelle trimestrali, per cui bisogna risalire addirittura al 1977: 36 anni fa. Mai vista nemmeno una disoccupazione maschile all’11,5 per cento, mentre cresce anche il tasso femminile che arriva al 13,2. E nel contempo, diminuiscono gli occupati. A maggio 2013 sono 22 milioni e 576 mila, 27 mila meno di aprile e 387 mila meno dell’anno precedente. L’unica nota positiva arriva dai giovani. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni in cerca di lavoro è infatti pari al 38,5 per cento, in diminuzione di 1,3 punti su base mensile. Anche se nel confronto tendenziale si torna a crescere del 2,9 per cento. A livello territoriale, gli ultimi dati risalgono al primo trimestre dell’anno: in Emilia Romagna i disoccupati erano 196 mila, 21 mila in più rispetto a fine 2012 e 42 mila in più su base annua.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet