Disoccupazione, non uguale per tutti


La ripresa è lenta, la crisi continua a cancellare posti di lavoro. In Italia il calo dell’occupazione nel primo trimestre dell’anno è stato dello 0,9%. Ma la disoccupazione non è uguale per tutti, dicono i dati di Confartigianato Emilia Romagna. Se infatti in tutto il paese resta il dramma degli under 35, che registrano un calo di quasi il 7%, gli over vanno a segno più: +0,9% di occupati negli ultimi 12 mesi. E per le donne va meglio che per gli uomini. In Emilia Romagna, poi, si torna in positivo, con l’occupazione che torna a crescere nell’ultimo anno, anche se solo dello 0,1%. Anche i diversi settori mostrano dati di ripresa molto diversi, soprattutto per quanto riguarda le piccole imprese della regione: la produzione di software e la consulenza informatica segnano un +10,4%; va bene anche la produzione alimentare con +8,7%. Cresce l’occupazione anche nei servizi di assistenza, nella ristorazione, in architettura e ingegneria. E cresce, nonostante le difficoltà che ancora il settore presenta, anche nella Confezione di articoli di abbigliamento.

 

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet