Disastro Alonso, Hamilton e Webber in fuga Mondiale


DOMENICA 29 AGO 2010 – Il Gran Premio del Belgio di Spa segna la svolta decisiva della stagione di Formula 1. La lotta serratissima per il Mondiale piloti, che coinvolgeva 5 piloti, si restringe a due soli pretendenti, Lewis Hamilton e Mark Webber. Merito della loro continuità di risultati e, ancor più, degli errori in serie dei loro antagonisti. A vincere in Belgio è Hamilton, autore di un’ottima partenza, che gli permette di scavalcare Webber e di guadagnare la testa della corsa, che il pilota inglese non lascerà più fino al termine. Chiudono il podio Webber e Kubica, bravi a tenersi lontani dai molti incidenti avvenuti in gara, complici le condizioni della pista, sporcata a più riprese dagli scrosci di pioggia.Proprio una serie di incidenti ha infatti compromesso la gara degli altri pretendenti al titolo iridato: Janson Button, che fino al 16° giro era secondo dietro al compagno di squadra, è infatti stato tamponato da Sebastian Vettel, che nel tentativo di sorpassarlo ha perso il controllo della vettura. Button è stato costretto al ritiro, mentre Vettel è riuscito a terminare la corsa, ma senza portare a casa nessun punto.Ancor peggio è andata, se possibile, a Fernando Alonso. Autore di una qualifica da dimenticare, lo spagnolo è stato speronato da Barrichello nel corso del primo giro, ha dovuto fermarsi subito ai box ed è stato costretto a una lunga rimonta dal fondo della classifica. Rimonta che era pure riuscita fino all’ottava posizione, prima che lo spagnolo commettesse l’ennesimo errore di questa stagione: sulla pista bagnata da un nuovo scroscio di pioggia, Alonso è andato in testacoda in uscita di curva, ha battuto contro le barriere ed è stato costretto al ritiro. Ora il Mondiale è diventato davvero un miraggio: un vero peccato, considerando che la Ferrari ha dimostrato di essere sullo stesso livello di competitività di Mc Laren e Red Bull.L’altro ferrarista, Felipe Massa, chiude la gara in quarta posizione, senza infamia e senza lode. Davvero troppo poco per stimolare la fantasia dei tifosi di Maranello.Con la vittoria a Spa l’inglese Lewis Hamilton si riporta in testa al Mondiale con 182 punti, scavalcando l’australiano della Red Bull Mark Webber che ne ha 176. Terzo l’altro pilota Red Bull Sebastian Vettel con 151 punti, quarto il campione del mondo in carica Jenson Button a quota 147. Quinto Fernando Alonso a 141 punti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet