Disabili, un bando per l’accesso ai servizi turistici


Un bando nazionale rivolto agli operatori pubblici e privati che si sono distinti nella realizzazione di esperienze o iniziative di eccellenza intese a facilitare l’accesso ai servizi turistici da parte di persone con esigenze speciali. Lo ha aperto il Settore Turismo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo, con l’obiettivo di selezionare tre soggetti (un vincitore e due “runners up”) delle categorie della ricettività, ristorazione, fruizione del patrimonio, cultura e tempo libero, che abbiano prodotto miglioramenti nelle condizioni di accesso ai servizi turistici e abbiano contribuito ad elevare gli standard qualitativi sia nell’industria turistica sia nella vita delle comunità locali.

L’accessibilità, ossia l’assenza di barriere architettoniche, culturali e sensoriali – spiega in una nota il ministero del Turismo – rappresenta la condizione indispensabile per consentire la fruizione del patrimonio turistico italiano. Pertanto l’obiettivo del progetto è premiare coloro che hanno fatto dell’eccellenza la garanzia che ogni persona con i propri specifici bisogni, derivanti da condizioni personali e di salute, possa fruire dell’offerta turistica in modo completo ed in autonomia.

Il progetto discende da una proposta presentata alla Commissione Europea e prevede la collaborazione di Enit, Agenzia Nazionale del Turismo, Coordinamento regionale turismo, Alitalia, Trenitalia, Federturismo, Confturismo, Assoturismo, FITUS – Federazione italiana del turismo sociale e AITR – Associazione italiana per il turismo responsabile.

Le domande di candidatura, corredate della documentazione richiesta, dovranno essere inviate entro e non oltre il 6 dicembre 2013 esclusivamente a: “Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile” – Settore Turismo Mibact Dpcm 21.10.2013 (già Ufficio per le Politiche del Turismo del Dipartimento affari regionali, turismo e sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri) – Via della Ferratella in Laterano, 51 – 00184 Roma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet