Dieci startup verso la Silicon Valley


“Un grande investimento sulle imprese del futuro che sta dando, e darà ancora, frutti
straordinari. Già oggi si toccano con mano i risultati, a riprova di una Regione che investe sulla ricerca, l’innovazione, l’internazionalizzazione, il sostegno e la crescita delle nuove imprese, soprattutto quelle giovani”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha illustrato la quarta edizione di Silicon Valley Mindset Program, dopo aver incontrato le startup emiliano-romagnole che lo scorso anno hanno fatto l’esperienza formativa in California.
Con lui Marina Silverii, vice presidente di Aster, il consorzio regionale per l’innovazione e la ricerca industriale che in partnership con l’americana Us Mac ha selezionato dieci
fondatori di startup emiliano-romagnole che dal 5 al 16 dicembre prossimi partiranno anche loro per la Silicon Valley, in California, per un percorso formativo sostenuto dalla Regione
Emilia-Romagna. “L’Emilia-Romagna – ha ricordato Bonaccini – è in Italia
seconda solo alla Lombardia per numero di startup, la prima se parametrate alla popolazione. Questi dati sono anche il frutto di scelte e di investimenti fatti dalla Regione per sostenere le
imprese innovative e le startup”. I dieci giovani imprenditori – selezionati tra i 67 che si
erano candidati a partecipare alla quarta edizione di Silicon Valley Mindset Program – hanno una età di poco inferiore ai 30 anni. Sono Nicolò Magnanini di Correggio (Pigro – La rassegna
stampa intelligente), Edoardo Guerrieri (Darius – Piattaforma digitale per investimenti in arte), Daniela Dubla (Inner.Me – App per un percorso di crescita personale), Gherardo Carullo
(Enoron – Sistema gestionale per avvocati) di Bologna, Pasquale Lanci di Casalecchio di Reno (Truckmeup – Management system per il trasporto stradale), Paola Annoni di Salsomaggiore (Viaggi di nozze low cost – Viaggi di nozze su misura), Carlo Bergonzi di Busseto (M3datek – Dispositivi medici innovativi con stampante 3D), Enrica Amplo di Carpi (La tata robotica – Sistema per insegnare la tecnologia e la robotica ai bambini), Andrea Bisaccioni (Mosquito Accopper – Sistema per la lotta parassitaria pubblica ) e Gabriele Gugnelli (Orangesea – Sistema
di sharing applicato ad imbarcazioni turistiche) di Rimini.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet