Debuttano a Interpack i nuovi servizi di Ucima


Indagini esclusive a supporto della competitività delle aziende costruttrici di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio. È questo il trait d’union che lega gli studi e le analisi realizzate dal Centro Studi di Ucima, l’Associazione nazionale di categoria dei costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio. Il catalogo rinnovato di studi, previsioni economiche e statistiche, analisi di benchmarking e di business intelligence sarà presentato alla comunità internazionale dell’industria del packaging a Interpack, la più grande fiera del settore in svolgimento in questi giorni a Dusseldorf.

 

Oltre alle consuete analisi a cadenza mensile, trimestrale e annuale che fotografano l’andamento del settore in Italia e all’estero, il Centro Studi Ucima ha aggiunto al suo catalogo studi esclusivi su: analisi di bilancio, analisi competitive e di benchmarking, analisi di mercato e previsioni di vendita di macchine per il packaging. In particolare, a Interpack verrà presentato in anteprima il primo studio sulle analisi di bilancio delle principali cento aziende europee costruttrici di macchine per il packaging con fatturati superiori ai 25 milioni di euro.

 

L’analisi fornisce l’opportunità di valutare e confrontare le performance economico-finanziarie nel settore suddivise per: dati sulla struttura e sull’evoluzione recente delle diverse aree di gestione; sulla posizione finanziaria netta e sulla struttura del debito; principali indici di bilancio economici e patrimoniali, indicatori di marginalità ai diversi livelli della catena del valore; indicatori di allerta e vulnerabilità finanziaria, rating delle imprese e delle diversi classi dimensionali e confronto con le medie di settore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet