Datalogic: 115,8 mln ricavi preliminari


Si è chiuso con ricavi preliminari delle vendite a quota 115,8 milioni di euro, “con una crescita del 7% rispetto al primo trimestre 2014 e sostanzialmente in linea con il secondo trimestre 2013”, il secondo trimestre 2014 per Datalogic, società quotata sul segmento Star di Piazza Affari, attiva nel settore dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale. Gli ordini già acquisiti nel corso del trimestre, si legge in una nota della società emiliana, sono ammontati a 116,3 milioni, in crescita dell’1,2% rispetto al secondo trimestre 2013. “I risultati del trimestre – osserva Romano Volta, presidente e amministratore delegato del gruppo – evidenziano un andamento in crescita rispetto al trimestre precedente in tutte le divisioni. La divisione Adc (Automatic data capture) in particolare beneficia di un trend positivo su tutte le linee di business grazie al lancio di prodotti altamente innovativi nel segmento retail ed in tutte le geografie grazie ad un maggior presidio del territorio ed all’introduzione di un nuovo programma di canale. La Divisione industrial automation – aggiunge il numero uno di Datalogic – pur registrando una crescita rispetto al trimestre precedente, sconta ancora un minor contributo da parte del segmento postale dovuto al posticipo d’importanti progetti in Nord America. In crescita o stabili – chiosa – le altre linee di prodotto”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet