Dario Franceschini: in Italia si rischiano le leggi razziali


6 MAG. 2009 – Il Consiglio dei ministri ha autorizzato la fiducia sul disegno di legge “sicurezza”, all’esame della Camera. Il segretario del Pd, Dario Franceschini, ha attaccato duramente il governo: "Con le norme contenute nel ddl sicurezza la destra vuole tornare alle leggi razziali". Il riferimento è ad alcune norme discriminatorie, a partire dall’introduzione del reato di immigrazione clandestina.In particolare, il leader Pd ha messo in guardia dal rischio che le norme sui ‘presidi-spia’, “uscite dalla porta possono rientrare dalla finestra”. E ricorda: “C’è già stato un tempo in Italia in cui i bambini venivano cacciati dalle scuole per la loro religione. E’ immorale usare strumentalmente la legittima domanda di sicurezza per tornare, 70 anni dopo, alle leggi razziali nel nostro Paese”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet