Dalle campagne del Vietnam alle cooperative reggiane


REGGIO EMILIA, 29 LUG. 2009 – Una delegazione di autorità vietnamite è ospite in questi giorni di Boorea e Legacoop Reggio Emilia. La missione vietnamita proviene dalla provincia di Phu Vang, nei pressi di Huè, antica capitale del Vietnam: è composta da Ho Van Thi, sindaco del Comune di Vinh Ha, Nguyen Thanh Nhan, sindaco del Comune di Vinh Thai, Le Thuan, sindaco del Comune di Phu Da, Phan Van Quang, presidente della Provincia di Phu Vang, e Nguyen Ngoc Phuoc, segretario del Partito Comunista della Provincia di Phu Vang.La delegazione è particolarmente interessata alle tecnologie di allevamento, alle metodologie di inseminazione, alle modalità organizzative e gestionali delle cooperative agroindustriali reggiane e ai rapporti tra produttori agricoli e distribuzione.I vietnamiti si sono recati a Felina in visita alla Latteria "Fornacione", accolti dal presidente Nardo Ferrarini, e alla “Stalla sociale di Felina”, dove era presente il direttore Eros Carobbi. Successivamente si sono recati in visita alla Cila di Novellara, qui il presidente Graziano Salsi ha illustrato le attività della cooperativa, una delle più importanti del settore a livello nazionale. Nella giornata di mercoledì 29 luglio hanno incontrato il direttore generale di Legacoop Reggio Francesco Malpeli, che ha illustrato il ruolo della cooperazione nel territorio reggiano,il direttore generale di Conad Centro Nord Sergio Tovagliari, che ha spiegato il sistema della cooperazione tra dettaglianti e il suo rapporto con il sistema agroindustriale, e il direttore di Semenitaly di Modena Sergio Taschini. Erano inoltre presenti il responsabile operativo di Boorea Stefano Campani e il responsabile dell’area montana di Legacoop Sergio Fiorini.Gli ospiti sono giunti a Reggio Emilia accompagnati da Margherita Romanelli, responsabile dei progetti della ong Gvc per l’Asia, che nell’area di Phu Vang cogestisce un progetto di sviluppo agricolo da 2,7 milioni di euro, cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri, basato anche sullo strumento del microcredito.Boorea è da tempo vicina al Vietnam: metà dell’incasso della Grande Cena 2008 (10.000 euro) è stato donato dalla cooperativa reggiana a un altro progetto di Gvc in Vietnam, quello per i bambini diversamente abili di Bac Giang, a 60 km da Hanoi, dove è stato realizzato un centro che dà assistenza a 150 bambini disabili nell’ambito di un più ampio intervento che porterà alla realizzazione di 7 centri per ragazzi diversamente abili.E’ ormai da 10 anni che Boorea, i cui soci sono le principali cooperative di Legacoop Reggio Emilia, promuove la diffusione della forma e della cultura imprenditoriale cooperativa nel mondo, con particolare riferimento ai Paesi dell’Europa centro-orientale, dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina. Boorea collabora inoltre al processo di integrazione imprenditoriale e sociale tra le cooperative europee, favorisce le relazioni internazionali del movimento cooperativo, fa solidarietà e sviluppa collaborazioni economiche nei Paesi extra-UE. Boorea riserva anche particolare attenzione ad attività che diffondono la cultura e promuovono l’istruzione. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet