Dalla Regione 46 milioniper la banda larga


BOLOGNA, 19 MAR. 2013 – Quarantasei milioni di euro per superare definitivamente il digital divide su tutto il territorio dell’Emilia Romagna entro il 2013. Lo prevede l’Accordo di programma per lo sviluppo della banda larga siglato da Regione e Ministero dello Sviluppo Economico. Il completamento di un percorso previsto dall’Agenda digitale europea, da realizzare assicurando a tutto il territorio emiliano romagnolo una connessione pari a 2 megabit al secondo.I 21 milioni di fondi regionali e i 25 stanziati dal ministero serviranno per realizzare nuove linee in fibra ottica per abilitare i territori ancora esclusi e per costruire di una ‘Dorsale sud radio’ a banda ultralarga. Oltre che per sostenere progetti di operatori pubblici di telecomunicazioni. Un’attività che vede lavorare fianco a fianco Lepida Spa e Infratel, i soggetti attuatori di Regione e ministero.L’accordo tra Regione e Ministero ha effetto immediato. I bandi per la realizzazione partiranno nelle prossime settimane. Per fare sì che interventi si concludano entro la fine dell’anno. Ma non finisce qui.Un’attività continua di cooperazione fatta gestendo le risorse e abilitando i territori con infrastrutture capaci di seguire i trend e le esigenze di mercato. Per rimanere al passo con una tecnologia in continua evoluzione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet