Dalla Regione 1,2 milioniper la pesca


BOLOGNA, 28 DIC. 2012 – La Regione stanzia 1,2 milioni per la competitività del comparto pesca, potenziando l’attività di trasformazione, la valorizzazione delle specie ittiche locali, il corretto utilizzo dei sottoprodotti. Il bando regionale attinge al Fondo europeo della pesca: è possibile presentare domanda di contributo entro il 13 febbraio 2013. La pesca in Emilia-Romagna dà lavoro a circa 3.000 addetti, 5.000 con l’indotto, per un fatturato di oltre 100 milioni di euro; contribuisce a circa il 10% del pescato nazionale. Un settore importante per tutta la regione, che tuttavia sta attraversando da diversi anni una difficoltà complessiva, per la riduzione del pescato, il rilevante aumento dei costi sostenuti dalle imprese, la carenza di strutture di trasformazione che valorizzino adeguatamente il prodotto. "In una fase di riduzione del pescato – commenta l’assessore regionale Tiberio Rabboni – bisogna cercare di aumentarne il valore commerciale. Servono strategie commerciali condivise tra tutti i pescatori organizzati, ma anche riconoscibilità dell’origine e aumento della quota di prodotto lavorato e trasformato e quindi destinato ad un mercato più ampio e meglio gestibile rispetto a quello del prodotto fresco. Con questo bando – precisa – cerchiamo di dare un sostegno a chi intende muoversi in questa direzione e corrispondere alla crescente domanda di prodotti trasformati innovativi e di alta qualità, testimoniata anche dal successo di manifestazioni come Mediterranean Seafood Exhibition alla Fiera di Rimini".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet