Da Sc Lowy 50 mln, sale a oltre 90% Credito Romagna


Elemento bloccato perché contiene cookie di terze parti  
Elemento bloccato perché contiene cookie di terze parti  

Il gruppo bancario e finanziario Sc Lowy diventa il nuovo azionista di riferimento del Credito di
Romagna. La società internazionale con sede a Hong Kong, si legge in una nota, fornirà 50 milioni di euro, tra aumento di capitale e altri elementi computabili nel Cet1 (capitale primario), detenendo, all’esito dell’operazione, una quota superiore al 90% della banca con sede a Forlì. SC Lowy, spiega la società, “ha investito tramite la propria holding capogruppo, in qualità di partner strategico di lungo periodo” della banca, che conta 11 filiali, 125 dipendenti e oltre 25.000 clienti, di cui 6.000 aziende, con oltre 1,2 miliardi di euro tra depositi e prestiti. Con il suo investimento Sc Lowy punta a rafforzare il Credito di Romagna dal punto di vista patrimoniale, a consolidare e migliorare l’efficienza dell’attività di banca commerciale ma anche a sviluppare l’attività di investment banking con nuove linee di business dedicate alla gestione di prestiti sindacati e asset illiquidi, tra cui npl e special situations. Rafforzata la squadra manageriale con l’arrivo di nuovi manager. Direttore generale sarà Maurizio Barnabé.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet