Da Reggio Emilia il gelato vegano alle verdure


Sbarca in Italia il gelato confezionato alle verdure, vegano, ogm free e senza glutine. Si tratta di un prodotto innovativo creato con ricette tipiche italiane e Mediterranee, da una piccola azienda reggiana specializzata nella gastronomia tradizionale surgelata. L’idea è stata quella di proporre un modo nuovo di mangiare la verdura, anche per quei consumatori, grandi e piccoli, che non amano assumere questo alimento in modo tradizionale; tutto questo sapendo che i vegani in Italia sono il 3%. La percentuale di verdura, infatti, oscilla tra il 20% e il 30% nei tre gusti in commercio da poche settimane nelle principali catene di distribuzione nazionali; si va dalla carota e limone, al mix pomodoro basilico e fragola, alla zucca e aceto balsamico di Modena Igp. Un gelato che si è aggiudicato il premio Top innovations a Colona in Germania, all’Anuga, fiera internazionale del cibo, sbaragliando 2 mila concorrenti. ”E’ stato un prodotto molto apprezzato perché assolutamente innovativo – spiega all’ANSA Andrea Melioli, amministratore delegato della Righi, 31 dipendenti con un fatturato di circa 8 milioni – con estrema rapidità, abbiamo saputo creare un gelato unico nel suo genere che mancava nel panorama della gastronomia vegana privo di materie prime di origine animale certificato ‘Vegan OK’. L’azienda è riuscita a combinare in modo equilibrato sapori salati del vegetale con le sensazioni dolci della salsa di frutta, il tutto dimezzando grassi e calorie, rispetto ai gelati tradizionali. Il premio vinto è stato una sorta di trampolino di lancio per future esportazioni, aggiunge l’ad, visto che la società è stata già contattata da decine di operatori internazionali ed è pronta a sbarcare nei mercati non solo europei ma anche statunitensi e asiatici. Per quanto riguarda, invece, il mercato nazionale il nuovo gelato verrà commercializzato a breve anche nel circuito Horeca, della ristorazione, delle caffetterie e dei catering.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet